The Art of storytelling

About / Passato

Alessandra Stefani nata nel 1977, terminati gli studi linguistici si trasferisce a San Diego. Rientrata in Italia, frequenta il biennio di pittura e incisione presso l’Istituto per l’Arte e Restauro “Palazzo Spinelli” a Firenze. Parallelamente approfondisce il disegno dal vero con il pittore serbo Karan Mladen.  Nel 1998 la prima personale di dipinti Arte e poesia Atto Primo.  Nel 2000 Variazioni sul Tema, una mostra fotografica con performance video/musicali (Galleria Betta Frigeri). Tra i primi riconoscimenti ottenuti, sempre nel 2000 il “Premio Italia Arti Visive” con il dipinto “Pablo”. Nel 2005, il progetto Le mille leghe: complementi d’arredo hi tech interamente realizzati in acciaio inox privi di saldatura a vista. Esplora le imprevedibili potenzialità dell’arte sia con il proprio percorso di studi che operando personalmente, prima in autonomia poi al servizio dell’azienda che ha rivoluzionato il mercato ceramico (Laminam S.p.A.). La sua presenza alla direzione artistica lascia un’impronta profonda nella comunicazione. Il suo è uno stile ben lontano dal classico e tradizionale linguaggio “ceramico”; un pensiero non convenzionale che ha saputo raccontare l’approccio innovativo di Laminam.

Presente

Concept evocativi guidano la progettazione di allestimenti ed eventi. Dà vita a una nuova forma di racconto del prodotto che, grazie all’arte dello storytelling, ha incuriosito e avvicinato il cliente, ispirandolo a una più moderna comprensione di questo rivoluzionario materiale ceramico.  La passione per la sperimentazione porta a collaborare con: il brand Zydo (2012) per l’evento Follow the feather e la creazione di un gioiello in Laminam, con il gallerista Federico Lugér e l’artista Luca Pozzi per la realizzazione dell’installazione site-specific The Majestic Game (2013), con il fotografo Andrea Garuti per la pubblicazione del World Atlas Book presentato nel 2016 alla 15. Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia e con l’autore Raffaello Fusaro per i due cortometraggi intitolati Laminam Outlives Time (2016) e Punte di Diamante (2016). Nel luglio 2017 inizia a lavorare al suo primo cortometraggio che genera il progetto pubblicitario Laminam Il top in ceramica: tre spot nati per promuovere il prodotto sui canali televisivi e cinematografici nazionali, in onda per tutto il 2018 e presentati al concorso internazionale ADC Award di New York.
Il viaggio nel mondo della cucina si rivitalizza con il nuovo “Digital Visual Project – 6 piatti in un minuto”, vere e proprie pillole web pubblicate on line a cadenza mensile nell’arco del 2018. La creatività si esprime ancora nell’ambito del design; progetta un nuovo particolare elemento d’arredo: Martinique project (Concept: Alessandra Stefani, Stefano Mora), presentato in esclusiva al Salone del Mobile 2018.

We will help you to turn your idea into a digital reality.