Concept evocativi guidano la progettazione di allestimenti ed eventi. Dà vita a una nuova forma di racconto del prodotto che, grazie all’arte dello storytelling, ha incuriosito e avvicinato il cliente, ispirandolo a una più moderna comprensione di questo rivoluzionario materiale ceramico. La passione per la sperimentazione porta a collaborare con: il brand Zydo (2012) per l’evento Follow the feather e la creazione di un gioiello in Laminam, con il gallerista Federico Lugér e l’artista Luca Pozzi per la realizzazione dell’installazione site-specific The Majestic Game (2013), con il fotografo Andrea Garuti per la pubblicazione del World Atlas Book presentato nel 2016 alla 15. Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia e con l’autore Raffaello Fusaro per i due cortometraggi intitolati Laminam Outlives Time (2016) e Punte di Diamante (2016).  Nel luglio 2017 inizia a lavorare al suo primo cortometraggio che genera il progetto pubblicitario Laminam Il top in ceramica: tre spot nati per promuovere il prodotto sui canali televisivi e cinematografici nazionali, in onda per tutto il 2018 e presentati al concorso internazionale ADC Award di New York. Il viaggio nel mondo della cucina si rivitalizza con il nuovo “Digital Visual Project – 6 piatti in un minuto”, vere e proprie pillole web pubblicate on line a cadenza mensile nell’arco del 2018. La creatività si esprime ancora nell’ambito del design; progetta un nuovo particolare elemento d’arredo: Martinique project (Concept: Alessandra Stefani, Stefano Mora), presentato in esclusiva al Salone del Mobile 2018.

Movie

see more

Setting

see more

Design

see more

Project

see more